Carlo Tito di Borbone: la meraviglia ritrovata alla Reggia di Caserta

La Reggia di Caserta, uno dei gioielli architettonici del XVIII secolo, è da sempre una meta imperdibile per chi visita la Campania. Recentemente, però, è stata scoperta una meraviglia nascosta all’interno di questo maestoso palazzo: la collezione di Carlo Tito di Borbone. Questo eclettico e appassionato collezionista ha raccolto nel corso degli anni una straordinaria quantità di oggetti d’arte e curiosità, che ora possono essere ammirati dai visitatori. In questo post esploreremo le principali opere esposte e i prezzi dei biglietti per accedere a questa straordinaria collezione.

Domanda: Chi sono oggi i discendenti dei Borboni?

L’attuale capo della Real Casa dei Borbone delle Due Sicilie è Sua Altezza Reale il Principe Carlo di Borbone delle Due Sicilie, Duca di Castro. Egli è il discendente diretto dei Borbone che governarono il Regno delle Due Sicilie fino al 1861.

Il Principe Carlo è nato il 24 febbraio 1963 a Saint-Raphaël, in Francia, ed è il figlio maggiore del Principe Ferdinando Maria di Borbone delle Due Sicilie, Duca di Castro, e della Principessa Chantal di Borbone delle Due Sicilie, nata Principessa di Francia. Il Principe Carlo ha due fratelli minori, il Principe Pedro di Borbone delle Due Sicilie e il Principe Jaime di Borbone delle Due Sicilie.

Il Principe Carlo ha sposato Sua Altezza Reale la Principessa Camilla di Borbone delle Due Sicilie, Duchessa di Castro, il 31 ottobre 1998. La Principessa Camilla è nata il 18 novembre 1971 a Roma ed è la figlia maggiore di Sua Altezza Reale il Principe Don Francesco di Borbone delle Due Sicilie, Conte di Caserta, e della Principessa Maria Carolina di Borbone delle Due Sicilie, nata Principessa di Borbone delle Due Sicilie.

Il Principe Carlo e la Principessa Camilla hanno tre figli: S.A.R. la Principessa Maria Carolina di Borbone delle Due Sicilie, nata il 23 giugno 2003; S.A.R. il Principe Pietro di Borbone delle Due Sicilie, nato il 15 gennaio 2007; e S.A.R. il Principe Alessandro di Borbone delle Due Sicilie, nato il 26 luglio 2009.

Il Principe Carlo e la sua famiglia sono molto attivi nella promozione dell’identità culturale, artistica, storica e sociale dei Borbone delle Due Sicilie. Partecipano a eventi pubblici, svolgono attività di beneficenza e sostengono progetti culturali e storici legati alla loro famiglia. Inoltre, il Principe Carlo è un membro del Consiglio di Amministrazione di diverse associazioni e fondazioni legate alla storia e alla cultura delle Due Sicilie.

In conclusione, i discendenti dei Borbone delle Due Sicilie sono rappresentati oggi da Sua Altezza Reale il Principe Carlo di Borbone delle Due Sicilie, Duca di Castro, e dalla sua famiglia, che si impegnano attivamente nella promozione della loro eredità storica e culturale.

Chi diventa re di Napoli e poi re di Spagna?

Chi diventa re di Napoli e poi re di Spagna?

Carlo Sebastiano di Borbone, noto come Carlo III, è stato un importante sovrano europeo del XVIII secolo. Nato nel 1716, Carlo diventò Duca di Parma e di Piacenza con il nome di Carlo I nel 1731. Tuttavia, la sua ascesa al trono di Napoli fu il momento più significativo della sua vita.

Nel 1734, Carlo III fu proclamato Re di Napoli dopo la guerra di successione polacca. Durante il suo regno, cercò di modernizzare il regno di Napoli, promuovendo riforme amministrative, economiche e sociali. Sotto il suo governo, Napoli conobbe un periodo di sviluppo e prosperità, con la costruzione di nuove strade, ponti e edifici pubblici.

Tuttavia, il regno di Carlo III a Napoli fu di breve durata. Nel 1735, il Trattato di Vienna assegnò a Carlo anche il titolo di Re di Sicilia, che comprendeva l’isola di Sicilia e la Sardegna. Con il nuovo titolo di Carlo III di Sicilia, il sovrano continuò le sue politiche di modernizzazione e sviluppo, attirando investimenti e promuovendo l’industrializzazione.

Ma la vera svolta nella vita di Carlo III avvenne nel 1759, quando successe a suo fratello Ferdinando VI come Re di Spagna. Questa successione avvenne a causa della morte senza eredi del fratello e dell’abdicazione del figlio di Carlo, Filippo, in suo favore. Carlo III regnò in Spagna fino alla sua morte nel 1788, guidando il paese attraverso importanti riforme e trasformazioni.

In conclusione, Carlo III di Borbone è stato un sovrano di grande importanza per l’Europa del XVIII secolo. Dalla sua ascesa al trono di Napoli al suo regno in Sicilia e infine alla sua successione come Re di Spagna, il suo periodo di governo è stato caratterizzato da riforme e sviluppo. La sua eredità come sovrano illuminato e riformatore è ancora visibile oggi.

Torna su