Qual è il principio di Lawrence J Peter? Definizione ed esempi

Il principio di Peter è un concetto per cui i membri di una gerarchia sono promossi fino a raggiungere il loro limite, per quanto riguarda la loro competenza. Una volta raggiunto quel livello massimo di competenza, non c'è ulteriore promozione e rimangono in quel lavoro lavorando in modo incompetente.

Alcune persone dicono che nel Principio di Peter, le persone raggiungono il loro livello di massima competenza, mentre altri lo chiamano il loro livello di incompetenza.

Secondo la teoria, man mano che gli individui vengono promossi, diventano gradualmente e progressivamente meno efficaci perché le massime prestazioni in un lavoro non significano necessariamente che ci saranno prestazioni simili in un altro.

Solo perché le persone hanno fatto bene in un lavoro non significa necessariamente che eccelleranno se le promuovi. Il miglior giocatore di football del mondo potrebbe essere un terribile team manager, un ingegnere dotato senza capacità interpersonali si esibirà male se lo promuovi nella gestione.

Dr. Laurence J. Peter

Il termine prende il nome dal dottor Laurence Johnston Peter (1919-1990), un educatore canadese e *gerarchiologo. Divenne famoso dopo la pubblicazione di The Peter Principle nel 1968, in cui affermava:

In una gerarchia ogni dipendente tende a salire al suo livello di incompetenza. Col tempo ogni posto tende ad essere occupato da un dipendente incapace di svolgere i propri compiti. Il lavoro è svolto da quei dipendenti che non hanno ancora raggiunto il loro livello di incompetenza.

* Gerarchiologia, termine coniato anche dal Dr. Peter, è una scienza sociale che si occupa dei principi di base dei sistemi organizzati gerarchicamente nella società umana.

Secondo il libro Il Principio di Pietro la promozione, come i sentieri della gloria, conduce alla tomba dell'eccessiva promozione. (Immagine: adattato da Amazon.com)

Il dottor Peter ha osservato che gli esseri umani tendono a usare ciò che funziona bene, anche quando questo potrebbe non essere appropriato per la situazione attuale, è un tratto umano.

Abbiamo questa tendenza perché riteniamo che sia necessario raccogliere dati prima di offrire a qualcuno una promozione, la competenza è evidente e quindi solitamente riconosciuta.

Il libro del Dr. Peters ha illustrato gli sforzi di molti manager che hanno cercato di sembrare produttivi quando, in realtà, erano al di sopra delle loro teste.

Principio di Peter: difficile vs diverso

Secondo il Principio di Peter, quando le persone raggiungono il loro livello di incompetenza, non è perché le competenze richieste nella nuova posizione siano più difficili, ma perché sono diverse. Ad esempio, un ricercatore di talento può essere un manager scadente perché non ha le competenze necessarie per guidare una squadra.

Un vicedirettore che è molto bravo a rispettare regole e regolamenti potrebbe essere promosso in una posizione in cui deve creare nuove regole. Solo perché quella persona era super obbediente non significa necessariamente che sarà un creatore di buone regole.

Invece di mirare a promuovere un subalterno super-competente dotato, il dottor Peter ha suggerito che un manager incompetente potrebbe licenziarli o impostarli per fallire al fine di mantenere la gerarchia.

Il dottor Laurence Peter, la persona che ha coniato il termine The Peter Principal, una volta disse: L'incompetente che non ha niente da fare può ancora rovinarlo. ( Immagine: lamenteesmaravillosa.com )

Perché i manager incompetenti non vengono licenziati?

Forse sanno troppo degli affari del loro capo per essere cacciati via con troppa disinvoltura.

Forse altri hanno simpatia perché lavorano così tante ore. Non appena raggiungi l'incompetenza, invece di essere giudicato dal tuo output, vieni giudicato dal tuo input e dal tuo carico di lavoro.

Coloro che giudicano i manager inetti sono essi stessi incompetenti.

Nel mondo degli affari, secondo il dottor Peter, le persone super competenti corrono il rischio di essere licenziate perché mettono in cattiva luce tutti gli altri.

Tre ricercatori Cesare Garofalo, Andrea Rapisarda e Alessandro Pluchino hanno effettuato una promozione simulata dei dipendenti in un sistema in cui si presumeva fosse vero il Sistema Peter. Hanno concluso che il modo migliore per ottenere la massima efficienza in un'impresa commerciale era promuovere gli individui in modo casuale o selezionare i risultati migliori e peggiori in un dato gruppo, da cui una persona viene selezionata per la promozione in modo casuale. Hanno vinto l'edizione 2010 della parodia del Premio Ig Nobel per la scienza gestionale nel 2010 per il loro lavoro.

Formazione di una soluzione Laurence J Peter Principle?

In molte aziende e organizzazioni in tutto il mondo, troppi dipendenti rimangono in posizioni per le quali sono incompetenti. Questo perché l'incompetenza generale di solito non è una ragione sufficiente per licenziare qualcuno, solo un'incompetenza estrema ti farà licenziare, ha scritto il dottor Peter.

Forse offrire formazione ai dipendenti che vengono presi in considerazione o promossi prima che inizino il loro nuovo lavoro potrebbe aiutare a ridurre al minimo il fenomeno dell'incompetenza.

Il dottor Peter, invece, si è chiesto se anche le aziende con buoni programmi di formazione siano in grado di superare la tendenza a promuovere le persone a posizioni di collocamento finale in posizioni di incompetenza.

Torna su